Storie Ciniche

Chi mi conosce lo sa: W.S. Maugham è il mio scrittore preferito. Penso che potrei passare ore piacevolissime anche a leggere i suoi pensierini delle elementari.

Immagine

Per mia fortuna ha scritto moltissimo e sono grata ad Adelphi che ogni anno fa uscire un titolo nuovo. L’unico appunto che mi sento di fare all’apprezzatissima casa editrice è che lui scrisse anche moltissimi romanzi, sarebbe gradito che venissero ripubblicati anche quelli, invece delle continue raccolte dei pur pregevoli racconti.
Ecco, a proposito di racconti, “Storie Ciniche” non mantiene lo stesso livello lungo tutta la raccolta, ma un paio di questi sono autentici capolavori. Dalla giovane mantenuta che riesce a girarsi attorno al dito un uomo molto più anziano di lei, a “Jane” (in assoluto il mio titolo preferito di tutta la raccolta), nel quale una scialba donna di mezza età riesce a diventare il fulcro della vita mondana grazie ai particolarissimi abiti che il giovane marito disegna appositamente per lei. Magari anche il mio giovane marito fosse in grado di disegnare per me abiti di grande personalità!

Ma la vera virtù di questi racconti sta nei personaggi. La loro sfaccettatura, la personalità anche di quelli secondari (l’amica del commensale che racconta la storia della collana scambiata è strepitosa), l’immancabile maldicenza, il gusto spietato del pettegolezzo, li rendono incredibilmente autentici, vivi, vicini a noi. Quelli li ho davvero amati tutti (tranne uno, davvero insipido), in alcuni casi molto di più delle loro storie.

Annunci

Info lisecharmel
Hai cominciato da giovane donna metropolitana. Poi il tempo è passato, non sei più tanto giovane e nemmeno particolarmente metropolitana. Ma la bassa autostima e i tacchi alti c'erano prima e sono rimasti. In fondo è rassicurante avere certe buone abitudini.

4 Responses to Storie Ciniche

  1. dramanmakeup says:

    Ammetto la mia ignoranza: non solo non ho mai letto nulla di quest’autore ma nemmeno lo conoscevo.
    Mi hai decisamente incuriosita però, lo segno tra le letture da fare.

  2. Robiwan says:

    mi intriga molto la descrizione di questo autore (che ahimè non conosco affatto). Credo che sicuramente mi procurerò qualcosa visto che sono in periodo di scoprire nuovi autori :3

    • evviva, io sono sempre felice di condividere il mio autore preferito con chi non lo conosce! 🙂
      come suggerivo a Drama, io consiglio sempre di partire dai romanzi, quelli che ho consigliato a lei si trovano facilmente in tutte le librerie o biblioteche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: